Strumenti attuativi

Il disciplinare di produzione

Il disciplinare di produzione
deve contenere la regolamentazione specifica, riferita al singolo prodotto ovvero a categorie di prodotti, dei requisiti tecnici necessari per l’ottenimento della De.Co.
Come rilevato in fase di studio, il contenuto minimo del disciplinare di produzione non è esplicitato nel regolamento redatto dall’ANCI, ma si può evincere indirettamente dai regolamenti di alcuni Comuni, che prescrivono le informazioni da documentare all’atto della richiesta della De.Co..
Tali elementi, richiesti al fine di verificare la conformità degli elementi forniti in domanda con le prescrizioni del disciplinare stesso, sono:
il nome del prodotto;
le caratteristiche dello stesso e le metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura consolidate nel tempo in base agli usi locali, uniformi e costanti;
i materiali e le attrezzature specifiche utilizzati per la preparazione, il condizionamento e l’imballaggio dei prodotti;
• la descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura.


Il riferimento alla “origine del prodotto” è presente nel modello di regolamento dell’ANCI mentre alcuni regolamenti comunali fanno riferimento in maniera generica alla “zona di produzione”, intendendosi per tale il “territorio comunale”.
Più puntuali, al riguardo, le delibere comunali analizzate nel corso dello studio, la maggior parte delle quali specifica che:
a. i prodotti agricoli primari devono provenire da una produzione eseguita integralmente sul territorio comunale;
b. i prodotti agroalimentari, derivanti dalla trasformazione dei primi, devono avere una base prevalente di prodotti locali.