Prodotti De. Co.

Prev Next

Prodotti De. Co. in Italia

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Torta di S. Biagio di Cavriana (Mantova)

La Torta di San Biagio di Cavriana è un dolce tradizionale della Provincia di Mantova, dal sapore di mandorle e cioccolato. La torta si presenta di forma circolare. L’impasto, che non è lievitato, è caratterizzato da una consistenza friabile. Sulla superficie le strisce ricavate dall’avanzo della pasta usata per foderare la tortiera, disegnano dei rombi sotto i quali si può riconoscere il colore bruno del ripieno.

La Torta di San Biagio è il dolce tipico di questa festività. La leggenda vuole che la ricetta sia molto antica e che originariamente la torta a base di mandorle avesse un diametro di oltre tre metri. Questa veniva poi tagliata ed offerta al pubblico convenuto in Piazza Castello. Oggi la festa del Patrono è caratterizzata, oltre che dalla preparazione del tradizionale dolce a lui intitolato, anche da un evento piuttosto particolare: infatti ogni anno ha luogo  lo spettacolare raduno di mongolfiere, che con i loro sgargianti colori riempiono il cielo sopra il Lago di Garda. Il 3 febbraio ha luogo a Cavriana, piccolo paese ubicato nelle magnifiche colline moreniche, un rito antico: la benedizione della gola impartita in chiesa dal sacerdote per mezzo di due candele incrociate sotto il mento.

Il 4 Febbraio 2011 è stata presentata ufficialmente a Cavriana dal Sindaco, Mario Benhur Tondini, la prima Denominazione Comunale di Origine (DE.C.O.) della Provincia di Mantova, la Torta di San Biagio.

 

RICETTA:

Per la pasta: 1kg di farina bianca 00, 300 g di strutto, 300 g di zucchero, tutto impastato con vino bianco
Per il ripieno: 1Kg di mandorle macinate, 100 g di zucchero, 1 uovo, cioccolato fondente, noce moscata, succo e scorza di limone, liquore a piacere tra rhum, anice o sambuca.

Preparate una pasta brisé amalgamando gli ingredienti con l’aggiunta di un pò di vino bianco, se occorre.
Tritate finemente le mandorle ed unitele agli altri ingredienti del ripieno, amalgamandoli ben bene.
Stendete 2/3 della pasta e foderatevi la tortiera, quindi versatevi sopra il ripieno, stendendolo bene. Coprite con la pasta rimanente ritagliata a striscioline. Cuocere in forno a 150° per 30 minuti circa.
Si suggerisce di gustare questa prelibatezza con l’armoniosa compagnia di un Regoletto, squisito passito di Lugana, servito fresco.

 

Eventi: Dal 2 al 4 febbraio si celebra, infatti, a Cavriana il patrono San Biagio con una manifestazione che ha più di 450 anni e si svolge soprattutto all’insegna dell’enogastronomia.